Progetti

Educazione ambientale

 

REGINA GREEN

 

Il vasto Problema Ambiente racchiude in sé le basi della realizzazione dello sviluppo, inteso sia come necessità di una produzione sostenibile rispetto alle risorse naturali disponibili sia come sostenibilità nel tempo del benessere individuale e sociale.

Se la sostenibilità deve diventare cultura diffusa e stile di vita dei cittadini al pari di altri princìpi come la democrazia e la libertà, concepire la diminuzione dell’inquinamento come una riduzione della produzione di beni e servizi, comporterebbe una caduta della qualità della vita. È molto importante continuare a produrre tutto quello di cui abbiamo bisogno ma consumando meno energia e meno materiali.

Il nostro Istituto ha istituito una commissione dedicata a questi argomenti per sviluppare una nuova coscienza nei nostri allievi tramite l’apprendimento delle regole da seguire non solo per la salvaguardia del territorio ma per il futuro sviluppo economico e sociale, migliorando le condizioni di Ben-Essere di tutti.

Queste premesse hanno stimolato l’iniziativa “Regina Green” che per l’anno scolastico 2010-2011 si svolge dal 28 febbraio 2011 al 4 marzo 2011. Una settimana di educazione allo sviluppo sostenibile con particolare attenzione ad alcuni temi di ecologia ambientale: rifiuti, energie alternative, acqua,….

Il percorso può coinvolgere un numero max di 7 classi del quarto anno (per un numero di 120 allievi) provenienti dalle nostre tre sedi.

A conclusione della settimana gli allievi che hanno partecipato elaborano una proposta di regolamento da proporre alla scuola finalizzata a migliorare la qualità della vita del nostro Pianeta a partire dalle azioni che si potranno promuovere all’interno del nostro Istituto.

Sarà perché non metto il naso fuori da tanto tempo, che tutto quello che riguarda la natura mi fa impazzire?… …Non è una mia fantasia che vedere il cielo, le nuvole, la luna e le stelle mi dia un senso di tranquillità e di attesa. E’ molto meglio della valeriana o del bromuro, la natura mi fa sentire piccola e mi dà il coraggio di affrontare tutte le avversità! Ha dovuto essere così, che io potessi vedere la natura solo in alcune rare occasioni e attraverso finestre tutte impolverate e coperte di tende spesse; così non è più nemmeno piacevole. La natura è proprio l’unica cosa per cui non ci possono essere sostituti!”

Anne Frank - Diario

Composizione commissione: prof.ssa Cannatà, prof.ssa Vincenti, prof. Ferragatta. Hanno dato la loro disponibilità la prof.ssa Ferolla e la prof.ssa Peretti

Questo sito non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più clicca qui (Sito esterno del Garante della Privacy). Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.